Amici dell’anonimato

Amici dell’anonimato

Amici dell'anonimato

MOTORI DI RICERCA INCENTRATI SULLA PRIVACY

Questi motori di ricerca anonimizzano le ricerche, non registrano le attività svolte e permettono di non essere profilati. Nessuna terza parte sarà in grado di tenere traccia del tuo comportamento di ricerca.  Offrono inoltre la possibilità di sfuggire dal Filter bubble (bolla filtro).

La bolla filtro è uno stato di isolamento intellettuale che può derivare da ricerche personalizzate quando un algoritmo di un sito Web “indovina” quali informazioni un utente vorrebbe vedere.  Questa selezione di contenuti viene fatta in base alle informazioni comportamentali dell’utente (posizione,  link cliccati, cronologia delle ricerche). In questo modo gli utenti vengono separati dai risultati che non sono inerenti con i loro “profilo”, isolandoli efficacemente nelle loro bolle culturali o ideologiche.

Alcuni dei più importanti motori di ricerca sono:

 

WEB BROWSER INCENTRATI SULL’ ANONIMATO

Tor Browser è una versione modificata ed ottimizzata per non lasciare tracce, del web browser Mozilla Firefox e si connette automaticamente al circuito Tor. E’ la principale porta d’accesso per utilizzare la rete Tor e visitare il web garantendosi l’anonimato.

Oltre a fornire anonimato, consente di collegarsi ai cosiddetti “servizi nascosti”. I servizi nascosti sono dei siti che terminano con l’estensione .onion (pseudo-dominio di primo livello utilizzato dalla rete Tor), questi servizi non sono raggiungibili utilizzando la “tradizionale” rete ma sono accessibili solo se ci si trova all’interno del circuito Tor.

Tor Browser forza l’utilizzo del protocollo HTTPS attraverso l’utilizzo di HTTPS Everywhere su tutti i siti web che lo permettono per garantire la crittografia nell’ultimo tratto tra l’exit node (nodo di uscita) e il server finale, evitando che i dati viaggino in chiaro. Grazie anche all’utilizzo di NoScript riesce a bloccare codice JavaScript malevolo che potrebbe rappresentare una minaccia per la privacy. Alcuni siti bloccano le connessioni provenienti dalla rete Tor.

Per navigare nel web in forma anonima o per superare censure e limitazioni geografiche, Tor Browser è la soluzione numero uno.

Tor Browser (link software)

software anonimato

SOFTWARE INCENTRATI SULL’ ANONIMATO

TOR

E’ un software per la comunicazione anonima, il suo nome è l’acronimo di “The Onion Router”.

Fornisce protezione alle persone comuni che vogliono rispettare le leggi. I criminali possono usare Tor ma commettono già reati visto che sono disposti a infrangere le leggi, inoltre hanno “opzioni” che forniscono una migliore privacy rispetto a Tor.

E’ stupido pensare che senza Tor sia possibile eliminare la criminalità, anzi, grazie a Tor e altre misure di protezione della privacy e possibile contrastare il furto d’identità, stalking, etc.

Tor nasconde la posizione e rende più difficile il tracciamento dell’attività Internet di un utente (pagine visitate, messaggi istantanei, e-mail, etc.), a chiunque conduca sorveglianza di rete o analisi del traffico.

Il suo scopo è di proteggere la privacy personale degli utenti, quindi tutelare la libertà di condurre comunicazioni confidenziali impedendo il monitoraggio delle stesse.

Quello che lo distingue da altre reti anonime è il suo funzionamento a livello di stream TCP (Transmission Control Protocol). Tor crittografa i dati e li invia attraverso una rete di relay selezionati casualmente e gestiti da volontari in tutto il mondo. Ogni relay decripta uno strato di crittografia ed invia al relay successivo “l’informazione”. Il relay finale decripterà lo strato più interno ed invierà i dati originali alla destinazione senza rivelare o conoscere l’indirizzo IP di origine, fornendo così anonimato nella posizione. L’instradamento della comunicazione è parzialmente nascosto ad ogni salto nel circuito Tor, in modo da eliminare ogni singolo “passaggio” ed evitare la sorveglianza basata sulla conoscenza di fonte e destinazione. Inoltre, mantenendo segreti alcuni punti d’accesso alternativi (bridge relay) alla rete Tor che non sono elencati pubblicamente, gli utenti possono evitare la censura dell’utilizzo di Tor. Usare un brige rende al provider più complicato, ma non impossibile, sapere che stai usando Tor.

Cosa non fa Tor ?

  • Non impedisce di determinare quando è stato effettuato l’accesso
  • Non nasconde che lo si sta usando
  • Non risolve il problema dell’anonimato sul web
  • Non cancella le tracce
  • Non ti protegge da software vulnerabile

Cosa fa Tor ?

  • Consente di navigare in Internet, chattare e inviare e-mail in modo anonimo
  • Riduce la probabilità di tracciamento delle azioni e dei dati di un individuo
  • Fornisce accesso a informazioni censurate

Chi usa Tor ?

  • Diverse tipologie di persone

Per cosa si usa Tor ?

  • Per scopi leciti e illeciti

Tor (link progetto)

 

Questo articolo ti è stato utile? Ti consigliamo di approfondire meglio l’argomento con nemici dell’anonimato“.

Lascia un commento